SICUREZZA, quinta dimensione. Allarme del Viminale: quasi raddoppiati gli attacchi informatici

I dati sono stati diffusi a ferragosto in occasione del Comitato nazionale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica presieduto dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese: 8.814 le offensive degli hacker registrate negli ultimi dodici mesi (dal 31 luglio 2021 al primo agosto 2022), a fronte delle 4.938 dell’anno precedente, pari a un +78,5% rispetto a quelli rilevati nell’anno precedente. Nel Rapporto reso pubblico dal Ministero dell’Interno emerge come gli alert di cybersecurity diramati in un anno fino al primo agosto siano stati 114.939, rispetto ai 102.517 dei dodici mesi precedenti. Per quanto riguarda la prevenzione antiterrorismo (eversione internazionale dell’estremismo religioso e politico) i contenuti web monitorati nel medesimo periodo di riferimento sono stati 67.167, quelli oscurati 258. Riguardo al fenomeno della pedopornografia on-line, i siti presenti in black list sono risultati 2.595, le perquisizioni effettuate 1.386, gli arresti 150 e le denunce 1.212.

Condividi: