SCIENZA, ricerca. Eni Award 2020: assegnati oggi i premi alla presenza del Presidente della Repubblica: premiate anche le migliori idee imprenditoriali innovative e sostenibili

Roma, 14 ottobre 2021 – Si è svolta oggi al Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, di quello dell’Eni Lucia Calvosa e dell’amministratore delegato del Gruppo di Piazzale Mattei Claudio Descalzi, la cerimonia di premiazione degli Eni Award 2020.

Giunto quest’anno alla sua tredicesima edizione, il premio conosciuto anche come il «Nobel dell’Energia», viene considerato un punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca nei campi dell’energia e dell’ambiente e testimonia l’importanza che la ricerca scientifica e l’innovazione hanno per Eni. Esso è stato concepito da Eni nel 1987 e nel 2008 è evoluto nell’attuale versione di Eni Award. Dalla nascita del riconoscimento, la commissione scientifica, che valuta le ricerche presentate, è composta da scienziati che appartengono ai più avanzati istituti di ricerca a livello mondiale e negli anni ha visto la partecipazione di sei Premi Nobel.

A partire da quest’anno Eni, attraverso Joule, la sua scuola per l’impresa, ha istituito un ulteriore riconoscimento destinato a team, spin off universitari, startup e volto a favorire l’applicazione, la valorizzazione e il trasferimento delle tecnologie promuovendo nel contempo la creazione di un ecosistema dell’innovazione sostenibile.

La sezione Giovani talenti dall’Africa conferisce in questa edizione tre premi ad Alaa Abbas e Ahmed Mohamed Ismail Tarek, The American University in Cairo, Egitto, e a Djalila Ben Bouchta, Cairo University, Egitto, che riceveranno una borsa di studio per frequentare corsi di dottorato di ricerca al Politecnico di Torino e all’Università Federico II di Napoli, finalizzati all’approfondimento e allo sviluppo delle loro idee innovative.

Condividi: