SANITÀ, emergenza coronavirus. Vaccini anti-Covid: Pfizer ritarda ancora la consegna delle dosi

La notizia è stata confermata nella giornata di ieri, infatti dalla Big Pharma è stata resa nota la decisione assunta unilateralmente di rinviare la consegna dei vaccini destinati all’Italia.

Lunedì ne erano state consegnate 103.000 dosi rispetto alle 397.000 previste per la settimana in corso, questo a seguito del taglio di 165.000 dosi che era stato deciso venerdì scorso.

Al riguardo il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri ha parlato di un «ulteriore incredibile ritardo», mentre per martedì veniva convocata una riunione straordinaria con le Regioni e i ministri Speranza e Boccia.

Viene dunque posta a rischio nei suoi tempi di attuazione la programmata campagna di vaccinazione in Italia, infatti, soltanto mercoledì prossimo verranno fatte pervenire dalla Pfizer le restanti 241.000 dosi attese.

Il colosso della farmaceutica ha giustificato il suo ritardo con ragioni legate al nuovo piano di distribuzione per le prossime settimane.

Condividi: