ROMA CAPITALE, formazione. Inaugurata la Settimana europea dello sport in occasione dell’apertura del corso di management di eventi sportivi

Il corso di “Management degli eventi sportivi” dedicato ai dipendenti pubblici di Roma Capitale che si aperta oggi nell’Aula Magna della Scuola dello Sport del CONI, è stata l’occasione per lanciare la Settimana Europea dello Sport promossa dalla Commissione Europea e dal Dipartimento della Presidenza del Consiglio. A introdurre i lavori è stato il presidente e Ad di Sport e Salute Spa, Vito Cozzoli: “Una settimana perché lo sport di base è quello di alto profilo promuoverà i valori dello sport anche con campioni come Manuela Di Centa.

Al contempo questo corso – ha detto Cozzoli – gli appuntamenti che ci vedono impegnati nel 2021 come gli Internazionali di Tennis o il Concorso Ippico di Piazza di Spagna, richiedono professionalità formate anche nell’ambito dell’amministrazione capitolina”. Consoli ha anche sottolineato come accanto alla promozione dei valori dello sport c’è anche la creazione di un incubatore per il wellness il cui programma verrà presentato oggi nel corso di un incontro presso la  Scuola dello Sport.
Nel corso della presentazione del corso di management dello sport, c’è stata la testimonianza di Filippo Pieretti, l’atleta di Special Olimpics: “Che io possa vincere e dove non riuscissi prometto di farlo con tutte le mie forze” che ha sottolineato il valore dello sport inclusivo e sociale.
“Mi preme sottolineare il perché siamo arrivati ad una scuola di formazione capitolina – ha detto l’assessore al Personale, Antonio De Santis – per restituire al dipendente pubblico gli stimoli per una crescita competitiva come nei valori dello sport. L’incontro con la Scuola dello Sport è stato vitale per guardare all’organizzazione degli eventi sportivi di grande respiro con le competenze necessarie all’interno dell’amministrazione capitolina”.
Daniele Frongia, Assessore allo Sport di Roma Capitale: “Roma è affamata di eventi sportivi anche per il ruolo sociale che essi comportano come nel caso di oggi con gli atleti di Special Olimpics. Non è facile portare i grandi eventi in una città dove c’è molta competitività. La differenza la fa la preparazione degli organizzatori con l’aggiornamento degli strumenti strategici per il successo dell’evento stesso”.
“Ripartire con i corsi in presenza e ripartire con questo corso che dà la possibilità di formare una nuova classe dirigente focalizzata sul settore dello sport è una finestra sui nuovi scenari che Roma Capitale dovrà affrontare” ha commentato il Direttore della Scuola di Formazione Capitolina, Giuseppe Morabito. Prima dell’inizio del corso si è tenuta anche la Cerimonia della firma del protocollo tra Sport e Salute e l’Amministrazione Capitolina.

Condividi: