MEDIO ORIENTE, confronto Iran-Israele. Shamkhani: «Se Israele attacca la risposta iraniana gli costerà decine di miliardi di dollari per riparare i danni dalla risposta scioccante della Repubblica Islamica»

Il segretario del Consiglio supremo di sicurezza nazionale iraniano Ali Shamkhani – uno dei leader più anziani della Repubblica Islamica dell’Iran che ha comandato la componente navale del Corpo dei Guardiani della Rivoluzione e, in seguito, quella dell’Artesh – ha pubblicamente dichiarato che se Israele attaccherà il suo paese, la risposta comporterà per lo Stato ebraico una enorme spesa, ammontante a decine di migliaia di miliardi di dollari, per la successiva ricostruzione.

Twittando in tre lingue (inglese, ebraico, arabo e farsi), egli ha inteso commentare la notizia diffusa la scorsa settimana secondo la quale Israele ha approvato un budget di un miliardo e mezzo di dollari allo scopo di finanziare eventuali future operazioni  militari di attacco contro obiettivi del programma nucleare di Teheran.

«Invece di stanziare questa somma per le atrocità contro l’Iran – ha sottolineato Shamkhani -, il regime sionista dovrebbe riflettere sulle decine di migliaia di miliardi di dollari che gli occorreranno per riparare i danni che gli verranno cagionati dalla risposta scioccante della Repubblica Islamica».

Condividi: