LIBIA, conflitto. Haftar duro nei confronti della Turchia

I libici non accetteranno di sottomettersi a una nuova colonizzazione turca. Lo ha affermato nella serata di ieri il comandante dell’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) Khalifa Hafter nel corso dell’ispezione effettuata alle unità militari del suo esercito, un’attività condotta nell’ambito dei piani di mobilitazione per contrastare l’invasione turca.

“I turchi sono rimasti in Libia per 300 anni e i libici non visto altro che il male – ha egli affermato -, i libici ricercheranno ogni colonizzatore”. Haftar ha poi sottolineato che: “L’espulsione dei colonizzatori “è l’obiettivo principale – concludendo che – non accetteremo di essere nuovamente colonizzati. Ciò che è successo in passato è sufficiente”.

Condividi: