ECUADOR: Il presidente impone il coprifuoco per la durata dello stato di emergenza

Il presidente dell’Ecuador, Lenin Moreno, ha imposto attraverso un decreto esecutivo il coprifuoco nelle zone circostanti gli edifici e le installazioni strategiche tra le 20 e le 5 della mattina, dal lunedì alla domenica, nel quadro delle proteste contro il governo per la riforma economica. Lo stesso provvedimento dispone restrizioni «in altre zone definite dal Comando Congiunto delle Forze Armate». Il coprifuoco rimarrà in vigore per la durata dello stato di emergenza proclamato da Moreno, inizialmente per 60 giorni, poi ridotto a trenta dalla Corte Costituzionale. La riforma economica annunciata da Moreno lo scorso primo ottobre, frutto di un accordo con il Fmi, ha scatenato le peggiori proteste che si sono avute da anni in Ecuador, con un bilancio di un morto e decine di feriti. Seicento persone sono state arrestate.

Condividi: