BIRMANIA, quasi 600 morti dall’inizio delle proteste