AGRICOLTURA, Africa. Sostegno alle filiere locali da Afreximbank

L’African Export-Import Bank (Afreximbank) ha approvato un revolving credit da 400 milioni di dollari in favore dell’Export Trading Group (ETG), finanziamento destinato al sostegno delle filiere agro-alimentari del continente.

Lo riferisce il periodico specializzato “Africa e Affari”, che in un suo articolo specifica che «Etg opera nel commercio di materie prime agricole con operazioni di acquisto di colture, stoccaggio, distribuzione e merchandising».

I fondi stanziati andranno a finanziare l’approvvigionamento, la lavorazione e il trasporto delle materie prime prodotte in Africa e, inoltre, al sostegno dell’approvvigionamento di input agricoli chiave quali quelli dei fertilizzanti, semi e altri prodotti chimici, che verranno forniti in tutti Paesi del continente.

L’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) stima che ogni anno una quota fino al 50% della produzione agricola locale va perduta a causa di problemi che vanno dall’uso non ottimale dei fertilizzanti e dei concimi alle non idonee strutture di stoccaggio, lavorazione e trasporto post-raccolta.

Criticità aggravate dalla pandemia di Covid-19, che ha interrotto le catene di approvvigionamento e incrementato la volatilità dei prezzi.

Condividi: