AFRICA, conflitti. Etiopia, l’UNHCR lancia l’allarme profughi: 40.000 persone sono in fuga dai combattimenti nel Tigrè

Etiopia, l’UNHCR lancia l’allarme profughi: 40.000 persone sono in fuga dai combattimenti nel Tigrè, mentre in Sudan è crisi umanitaria a causa dei 40.000 rifugiati etiopi che hanno attraversato il confine dall’inizio della crisi. Più di 5.000 sono fuggiti dal Tigrè durante il fine settimana.

Secondo l’agenzia delle Nazioni Unite quasi la metà dei 40.000 rifugiati sono bambini sotto i 18 anni e circa 700 donne in gravidanza, questo a distanza di tre settimane da quando il primo ministro etiope Abiy Ahmed decise di inviare le truppe del governo federale nel Tigrè. Adis Abeba non riconosce il governo regionale tigrino. La guerra è all’ordine del giorno di un Consiglio di Sicurezza  dell’Onu, infatti, il Consiglio di Sicurezza  ha tenuto oggi il suo primo incontro sul conflitto in atto.

Condividi: