A292 – ECONOMIA, RECOVERY PLAN: I TEMPI DELLA POLITICA. Mentre sull’esecutivo in carica si addensano cupe nuvole plumbee, a insidertrend.it riprendiamo il discorso sull’economia grazie al consueto contributo fornito dal professor MARIO BALDASSARRI, già viceministro dell’Economia e attualmente presidente del Centro studi economia reale (11 gennaio 2021) Stabilire l’allocazione delle risorse derivanti dal Recovery Fund presuppone ovviamente una scelta politica, tuttavia questo processo non deve caratterizzarsi per la cervelloticità, bensì deve venire guidato dall’analisi dei costi e dei benefici e dei conseguenti effetti sull’economia nazionale.

audio
CategoriaEconomia
Data

A292 – ECONOMIA, RECOVERY PLAN: I TEMPI DELLA POLITICA. Mentre sull’esecutivo in carica si addensano cupe nuvole plumbee, a insidertrend.it riprendiamo il discorso sull’economia grazie al consueto contributo fornito dal professor MARIO BALDASSARRI, già viceministro dell’Economia e attualmente presidente del Centro studi economia reale.

Stabilire l’allocazione delle risorse derivanti dal Recovery Fund presuppone ovviamente una scelta politica, tuttavia questo processo non deve caratterizzarsi per la cervelloticità, bensì deve venire guidato dall’analisi dei costi e dei benefici e dei conseguenti effetti sull’economia nazionale.

Da mesi, riferendosi ai potenziali aiuti finanziari europei, tutti ricorrono al termine «Recovery Fund», in realtà, più che di un “fondo” (appunto Fund) si dovrebbe parlare di «Facilities», cioè di una sorta di sportello bancario messo a disposizione dall’Unione europea allo scopo di finanziare progetti di investimento e di riforme.

A oggi – ad avviso di Baldassarri – quello che eventualmente verrà deliberato dal Consiglio dei ministri e verrà sottoposto al vaglio del Parlamento, «non è un vero e proprio Recovey Plan, ma permane ancora un indice per titoli di capitoli di spesa, privo di progetti concreti».

Cosa succederà il prossimo mese di marzo, quando scadranno i provvedimenti di ammortizzazione sociale come la cassa integrazione e il cosiddetto «divieto di licenziamento»?

Tutti temi affrontati, come di consueto al lunedì a Radio radicale, dal professor MARIO BALDASSARRI, presidente del Centro studi economia reale e già viceministro dell’Economia, stavolta in compagnia della giornalista CRISTINA PUGLIESE, che ha sostituito temporaneamente il proprio collega Claudio Landi nella trasmissione “Capire per Conoscere”, andata in onda l’11 gennaio 2021 sulle frequenze dell’emittente organo della Lista Marco Pannella.