A374 – GERMANIA, POLITICA: INCOGNITE E SCENARI APERTI DALLA FINE DELL’ERA MERKEL. Praticamente in concomitanza con l’ultima visita ufficiale a Roma della cancelliera tedesca è stato anche presentato la biografia che su di lei ha scritto la giornalista Tonia Mastrobuoni, una occasione per ripercorrere i molti anni di governo di una donna che caratterizzato le vicende europee negli ultimi sedici anni

audio
CategoriaEsteri
Data

A374 – GERMANIA, POLITICA: INCOGNITE E SCENARI APERTI DALLA FINE DELL’ERA MERKEL. Praticamente in concomitanza con l’ultima visita ufficiale a Roma della cancelliera tedesca è stato anche presentato la biografia che su di lei ha scritto la giornalista Tonia Mastrobuoni, una occasione per ripercorrere i molti anni di governo di una donna che caratterizzato le vicende europee negli ultimi sedici anni.

L’autunno politico di una personalità di spicco di tale levatura è anche il momento di consuntivi e bilanci sul suo operato, ed è quello che su frau Merkel martedì 5 ottobre 2021 hanno fatto alcune persone che l’hanno conosciuta bene. L’occasione è stata offerta dalla presentazione del saggio biografico scritto su di lei dalla giornalista Tonia Mastrobuoni, “L’inattesa”. Nel corso dell’evento organizzato dalla Konrad Adenauer Stiftung, che ha avuto luogo a Roma nella splendida cornice di Palazzo Ferrajoli, è stata ripercorsa l’intera esistenza della statista tedesca.

Perché «inattesa»? Perché il suo partito politico, la Cdu, veniva considerato un «club maschile» regolato da un «patto tra maschi» che avrebbe dovuto decidere il futuro nel dopo-Kohl. Un partito nel quale, tuttavia, dopo la caduta del muro di Berlino la giovane Merkel, che di Kohl era la pupilla, emerse creando notevole scompiglio. Allora nessuno si sarebbe mai aspettato che avrebbe potuto mettere in discussione il preesistente ordine consolidato all’interno del suo partito.

Hanno preso parte al dibattito: ANNETTE SCHWAN (stretta collaboratrice della cancelliera tedesca Angela Merkel e già ministro della repubblica federale tedesca, oltreché ambasciatore tedesco presso la Santa Sede), TONIA MASTROBUONI (giornalista, autrice del saggio biografico “L’inattesa”), ANGELO BOLAFFI (germanista, moderatore del dibattito); ha introdotto i lavori GIOVANNI (NINO) GALETTI (presidente della Konrad Adenauer Stiftung Italia).