A282 –  CONFLITTI, AFRICA: LA GUERRA SI PRIVATIZZA E ASSUME RUOLI DIVERSI, divenendo un «mestiere» dentro al caos della globalizzazione. Al pari di tutti gli altri conflitti, quelli di oggi, anche quelli combattuti sul continente africano hanno radici politiche ed economiche, seppure spesso la loro natura venga considerata nel migliore dei casi «etnica», se non addirittura «selvaggia».

audio
CategoriaConflitti
Data

A282 –  CONFLITTI, AFRICA: LA GUERRA SI PRIVATIZZA E ASSUME RUOLI DIVERSI, divenendo un «mestiere» dentro al caos della globalizzazione. Al pari di tutti gli altri conflitti, quelli di oggi, anche quelli combattuti sul continente africano hanno radici politiche ed economiche, seppure spesso la loro natura venga considerata nel migliore dei casi «etnica», se non addirittura «selvaggia».

Nel suo ultimo saggio, Guerre nere: guida ai conflitti nell’Africa contemporanea, MARIO GIRO affronta l’argomento, gettando una luce sui meccanismi che trasformano di volta in volta degli uomini armati in banditi, soldati, trafficanti, provider di sicurezza, ribelli o jihadisti.

I conflitti africani non sono incomprensibili e barbari, bensì ma conflitti politici moderni legati alle condizioni socio-economiche e ambientali, che utilizzano molteplici registri culturali e sono connessi alle trasformazioni imposte dalla globalizzazione, quali la resilienza degli Stati, il disordine etnico, l’effervescenza religiosa e l’urbanizzazione.