A263 – ECONOMIA, ANALISI DELLA SITUAZIONE NAZIONALE E INTERNAZIONALE. Il commento del professor MARIO BALDASSARRI riguardo al rafforzamento dell’euro sul dollaro, alla rete unica nazionale delle telecomunicazioni e alle inquietanti prospettive autunnali dell’economia italiana

audio
CategoriaEconomia
Data

A263 – ECONOMIA, ANALISI DELLA SITUAZIONE NAZIONALE E INTERNAZIONALE. Il commento del professor MARIO BALDASSARRI riguardo al rafforzamento dell’euro sul dollaro, alla rete unica nazionale delle telecomunicazioni e alle inquietanti prospettive autunnali dell’economia italiana.

Secondo l’economista, già viceministro della Repubblica e attualmente presidente del Centro Studi Economia Reale, i dati statistici sul prodotto interno lordo italiano non rendono pienamente l’idea della potenziale spaccatura del Paese nei prossimi mesi.

I dati relativi al prodotto interno lordo italiano (Pil), che registrano un calo del 15% a fronte di una possibile tiepida crescita dell’economia prevista per il prossimo autunno; il Pil si attesterà a meno 12-13%, dunque saremo in una piena decrescita in attesa degli sviluppi nel senso di una ripresa negli anni futuri, con l’incognita della pericolosa ulteriore spaccatura della società italiana, insita all’interno di questo dato medio espresso dalla statistica, quella cioè tra le fasce della popolazione “garantite” e quelle invece “non garantite”.

Infatti, il dato relativo alla contrazione del settore economico privato risulta di gran lunga maggiore del dato medio (12%), pari addirittura al doppio se non di più (25%), con alcune regioni italiane che registreranno una contrazione della crescita economica del settore privato pari al 50%, una vera e propria spaccatura tra le categorie di lavoratori e tra i territori.

Queste e altre considerazioni – quali la riapertura delle scuole dopo il prolungato periodo di blocco delle attività (il noto «lockdown») e della didattica a distanza, nonché dei possibili miliardi di finanziamento derivanti dal Mes, impiegabili nella sanità e nella scuola – sono state svolte nel corso della trasmissione “Capire per conoscere” andata in onda su Radio Radicale il 31 agosto 2020, durante la quale l’ex viceministro dell’Economia ha risposto alle domande postegli dal conduttore, il giornalista Claudio Landi.