A262 – CORONAVIRUS, VACCINI: IL BOICOTTAGGIO DI TRUMP BLOCCA LA DIFFUSIONE DELLO «SPUTNIK V». Gli effetti negativi della nuova guerra fredda sul siero russo derivano dall’embargo decretato da Washington, che, per il tramite del Dipartimento al Commercio, ha incluso nell’elenco degli enti sottoposti a embargo anche il 48º Istituto di ricerca Ministero della Difesa russo. Insidertrend.it ne ha parlato con TIBERIO GRAZIANI, presidente del Vision Global & Trends – International Institute for Global Analyses.

audio
CategoriaConflitti
Data

A262 – CORONAVIRUS, VACCINI: IL BOICOTTAGGIO DI TRUMP BLOCCA LA DIFFUSIONE DELLO «SPUTNIK V». Gli effetti negativi della nuova guerra fredda sul siero russo derivano dall’embargo decretato da Washington, che, per il tramite del Dipartimento al Commercio, ha incluso nell’elenco degli enti sottoposti a embargo anche il 48º Istituto di ricerca Ministero della Difesa russo. Insidertrend.it ne ha parlato con TIBERIO GRAZIANI, presidente del Vision Global & Trends – International Institute for Global Analyses.

«Gli Usa e il cosiddetto “sistema occidentale” –  afferma l’intervistato – strumentalizzano la grave situazione sanitaria a fini geopolitici, economici e di potenza, molto probabilmente anche per sostenere le grandi corporations del settore farmaceutico».

Washington in questa fase storica teme di perdere la leadership scientifica e tecnologica mondiale, inoltre, questa manovra va messa in relazione anche con la infiammata (nel vero senso del termine, purtroppo) campagna elettorale per le presidenziali del prossimo novembre, che decideranno quale sarà il futuro inquilino della Casa Bianca, con un Trump in difficoltà anche col suo elettorato e quindi deciso a giocarsi tutte le carte che gli rimangono in mano.