MUSICA, Venezia. L’universo di César Franck (1822-1890): al Palazzetto Bru Zane fino al 27 maggio

Ultimi tre appuntamenti in cartellone, si tratta dei concerti del vasto ciclo organizzato dal Centre de musique romantique française, per festeggiare il bicentenario della nascita del compositore

Nel mese di maggio sono in cartellone gli ultimi tre concerti del vasto ciclo organizzato dal Palazzetto Bru Zane – Centre de musique romantique française, per festeggiare il bicentenario della nascita del compositore César Franck, nume tutelare del post-romanticismo. “L’universo di Cesar Franck” spazia dalla musica da camera, alla musica sinfonica, alle mélodies e all’opera lirica e propone appuntamenti a Venezia, Parigi, Liegi, Montreal.

GIOVEDÌ 5 MAGGIO ORE 19:30

Violoncello al femminile

Victor Julien-Laferrière violoncello

Théo Fouchenneret pianoforte

opere di Bonis, Renié e N. Boulanger

Il concerto Violoncello al femminile, con Victor Julien-Laferrière e Théo Fouchenneret, propone la scoperta delle sonate per violoncello e pianoforte composte dalle compositrici Mel Bonis, Nadia Boulanger e Henriette Renié.

Suonare il violoncello è stato a lungo considerato sconveniente per una donna; tuttavia, nulla impediva a una compositrice di scrivere per questo strumento, in particolare nell’ambito della musica da camera. Mel Bonis fa brillare il talento del violoncellista Louis Feuillard con la Sonata in fa maggiore del 1904, opera molto ispirata alle produzioni di César Franck. Henriette Renié crea la sua – anch’essa molto ispirata a Franck – durante la Prima guerra mondiale (1916): i tempi sono cambiati e ora è una donna a suonare il violoncello, accompagnata dalla compositrice al pianoforte. Nel frattempo, Nadia Boulanger esplora il genere proponendo i suoi Tre Pezzi e una sonata in tre movimenti (1914).

MARTEDÌ 17 MAGGIO ORE 19:30

La tastiera del re

Nathanaël Gouin pianoforte

opere per pianoforte di Franck, Bizet, Vierne, Fauré e Saint-Saëns.

Dopo i lavori condotti sull’opera di Édouard Lalo nel 2015 (con successiva registrazione e pubblicazione dell’integrale della sua musica concertante), di Camille Saint-Saëns e di Fernand de La Tombelle nel 2016 e di Antoine Reicha nel 2017 (all’origine di un cofanetto di tre dischi pubblicato in collaborazione con Alpha Classics), il Palazzetto Bru Zane e la Chapelle Musicale Reine Elisabeth invitano diversi giovani solisti a riunirsi intorno al nome di César Franck a Venezia in un festival dedicato al compositore. In seguito ai trii con pianoforte proposti da Anna Egholm, Ari Evan e Frank Braley il 2 aprile, Nathanaël Gouin interpreterà brani per pianoforte di César Franck e dei suoi contemporanei.

Il programma verrà  ripreso il 22 maggio nell’ambito di Piano City Milano

VENERDÌ 27 MAGGIO ORE 19:30

Maestri e allievi

Maria Milstein violino

Nathalia Milstein pianoforte

opere di Franck, Bonis e L. Boulanger

Un festival dedicato a César Franck non poteva trascurare la sua magistrale Sonata per pianoforte e violino (1886), dedicata a Eugène Ysaÿe e da questi promossa fino a diventare uno dei maggiori pilastri del repertorio da camera francese di fine Ottocento. In questo concerto, Maria e Nathalia Milstein la presentano accanto a brani del nascente XX secolo composti da Lili Boulanger (Nocturne e Cortège) e da Mel Bonis. Quest’ultima frequentò la classe d’organo di Franck al Conservatorio come semplice uditrice e seguì per tutta la vita il solco dell’estetica del maestro. Ne è una prova la sua Sonata per violino e pianoforte (1914), che inoltre si avvale delle ricerche sulla musica greca condotte da un altro suo professore, Louis-Albert Bourgault-Ducoudray.

Tra i momenti clou di questa rinascita, la pubblicazione del cofanetto con l’integrale delle mélodies di César Franck e la registrazione, in associazione con l’Orchestre Philharmonique Royal di Liegi, dell’opera lirica Hulda (senza tagli).

LA RISCOPERTA DEL COMPOSITORE: I DISCHI

La “riscoperta” del compositore passa anche attraverso la pubblicazione di alcune opere. Di recente uscita il disco per Bru Zane Label: César Franck, Complete Songs and Duets (Tassis Christoyannis baritono, Véronique Gens soprano; Jeff Cohen

Il Palazzetto Bru Zane – Centre de musique romantique française

La missione del Palazzetto Bru Zane – Centre de musique romantique française, con sede a Venezia, è la riscoperta e la diffusione a livello internazionale del patrimonio musicale francese (1780-1920), concepisce e progetta programmi incentrati sul repertorio romantico francese. Si occupa sia di musica da camera sia del repertorio sinfonico, sacro e lirico, senza dimenticare i generi «leggeri» che caratterizzano lo spirito francese (chanson, opéra-comique, operetta). Il centro, inaugurato nel 2009 per volere della Fondation Bru, ha sede a Venezia in un palazzo del 1695 appositamente restaurato per ospitarlo.

Palazzetto Bru Zane: Venezia, San Polo 2368; da Campo San Stin attraversare il sottoportico alla fine del Campo; il Palazzetto si trova in fondo alla calle.

Condividi: